La frase del giorno (16.5.2017)

r208113_608x405ccCosa signfica essere il miglior calciatore in un Paese in guerra civile? La frase del giorno non poteva che essere un estratto del bel reportage di Steve Fainaru sul calcio in Siria negli anni della guerra civile. Nello specifico le parole di Firas al-Khatib, che per cinque anni ha rifiutato la convocazione e poi è toranto a vestire la maglia della nazionale siriana fanno capire come in situazioni simili lo sport, e in questo caso il calcio, smettono completamente di essere un fenomeno neutro.

Nello specifico, sulla sua scelta di tornare a giocare per la nazionale siriana ha affermato:

“Ora in Siria ci sono diversi assassini non solo uno o due, e io li odio tutti. (…) Qualsiasi cosa succeda, 12 milioni di siriani mi ameranno, gli altri 12 milioni vorranno uccidermi”.

@NicolaSbetti

La Frase del Giorno è una rubrica senza scadenza fissa con lo scopo di commentare l’attualità o per condividere le chicche che trovo lavorando alle mie varie ricerche.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...